Tettoia sul terrazzo: quali le norme applicabili?

Dopo aver analizzato al disciplina del soppalco soffermiamoci ora sulle norme applicabili al caso della tettoia costruita sul terrazzo.

Innanzitutto quali sono i titoli edilizi da richiedere?

Anche per la tettoia vale la regola generale secondo la quale la disciplina applicabile varia a seconda delle peculiarità del caso concreto.

Infatti L’art. 10, comma 1, lettera c), del TUEL prevede la necessità di richiedere il permesso di costruire per «gli interventi di ristrutturazione edilizia che portino ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente e che comportino modifiche della volumetria complessiva degli edifici o dei prospetti, ovvero che, limitatamente agli immobili compresi nelle zone omogenee A, comportino mutamenti della destinazione d’uso, nonché gli interventi che comportino modificazioni della sagoma di immobili sottoposti a vincoli ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni».

La violazione di questa norma comporta, ai sensi dell’art. 33, l’adozione di un ordine di demolizione.

L’art. 22, comma 1, lettera c), dispone, invece, che sono realizzabili mediante segnalazione certificato di inizio attività «gli interventi di ristrutturazione edilizia di cui all’articolo 3, comma 1, lettera d), diversi da quelli indicati nell’articolo 10, comma 1, lettera c.».

La violazione di questa norma comporta, ai sensi dell’art. 37, l’applicazione di una sanzione pecuniaria pari al doppio dell’aumento del valore venale dell’immobile conseguente alla realizzazione degli interventi stessi.

In questa seconda ipotesi quindi non è prevista la demolizione dell’opera abusiva.

Ma allora quando dobbiamo richiedere il permesso?

E quando invece si può costruire solo presentando una SCIA?

Ebbene secondo le norme citate il Legislatore “si accontenta” di una SCIA tutte le volte in cui la nuova costruzione non crea volumetria né incide sui prospetti dell’edificio.

Ciò si verifica ad esempio quando la tettoia risulta essere solo appoggiata alla parete perimetrale su di un lato  e non risulti che il terrazzo venga chiuso ermeticamente creando una cubatura aggiuntiva.

Al fine di costruire una tettoia che realizzi su di un terrazzo uno spazio chiuso ermeticamente si  abbisognerà quindi del rilascio del permesso di costruire.

Se costruisco senza titolo quali sono le conseguenze?

Come già scritto nel caso si sia costruito una tettoia che abbisognava (ad esempio perché aumentava la cubatura) del rilascio di un permesso di costruire, si andrà incontro alla sanzione delle demolizione.

Diversamente nei casi in cui si poteva procedere con la presentazione di una SCIA, nel caso di omissione ci si troverà innanzi ad una sanzione pecuniaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.